Chaves celebra sul podio il suo successo

www.youtube.com/watch?v=js1odSRaGoo

Schermata 2016 05 28 alle 18 56 54

http://video.gazzetta.it/giro-nibali-abbraccio-nibali-genitori-chaves/917ec506-24f9-11e6-ac79-9264bce5e270?refresh_ce-cp

La saggezza di un ragazzino, più Uomo di tanti, Sportivo come pochi, non poteva essere frutto di casualità.

Il video dell’intervista si commenta da solo, è un compendio di sportività ma nel contempo di consapevolezza.

I genitori che corrono ad abbracciare e complimentarsi con Nibali, che ha appena strappato la maglia e il giro al loro figlio, sono la dimostrazione che i valori e le convinzioni sono l’unica vera eredità che si lascia ai figli.

Ascoltando l’intervista potresti scrivere almeno tre libri:

1) “Siamo felice”, in tutta risposta alla domanda del giornalista: “come è il sapore di questa sconfitta”. Questo in psicologia si chiama RESILIENZA, ed è la capacità che contraddistingue i veri vincitori, coloro che non si arrendono mai.

2) “Simplemente non avevo la gamba”. Questo si chiama RESPONSABILITÀ’, avere chiarezza riguardo a ciò che dipende da noi e ciò che non dipende da noi. Chavez dice: “non sono il ragazzo che campa scuse”, “Nibali e Scarponi hanno dimostrato di essere migliori e io semplicemente non avevo la gamba” (che in gergo ciclistico significa non ero in forma).

3) “Prima dobbiamo finire qui”, in risposta alla domanda: “ci riprovi alla Vuelta?” (Il giro di Spagna dopo il Tour de France quindi tra più o meno tre mesi). Questo si chiama CONSAPEVOLEZZA del presente, vivere nel qui e ora. Ciò significa essere davvero saggi.

Vi invito a riguardare l’intervista un milione di volte, vi accorgerete che c’è una congruenza disarmante tra ciò che dice e il linguaggio “non verbale”, quello del corpo. A certificare, dunque, che la sua è una dichiarazione sostenuta dalla verità dei suoi valori.

Oggi, nel mondo del quale siamo inquilini di passaggio, ci troviamo a seguire leader di carta pesta. Io sarei felice di poter seguire questo piccolo grande Leader e onorato di stringere la mano ai suoi genitori.

Omar

Mental Coach specializzato nella gestione dell’ansia pre gara, autore del libro Parola di Cane e creatore della metodologia Double Bond Method©.
Nel mondo cinofilo è anche addestratore e conduttore nella disciplina IPO.
Facebook Comments

Rimani Aggiornato!

Ti invieremo materiale di studio e di supporto.

Iscrizione ok!

Share This